Come leggere un grafico di Borsa: Candlestick e Barre

Come leggere un grafico di Borsa? La prima cosa che devi saper leggere sono i differenti tipi di grafico. Ce ne sono tanti, ma in questo articolo ti mostro le due tipologie di grafico più utilizzate dai traders per operare in Borsa: quello a candele giapponesi o candlestick e quello a barre.

come leggere un grafico di borsa

Grafico a candele giapponesi o candlestick

Il grafico a candele giapponesi o candlestick si mostra proprio come tante candele una accanto all’altra.

Una candela è composta da un corpo e spesso da un’ombra o coda. Il corpo è raffigurato da due colori differenti per mostrare quando un mercato è rialzista e quando invece è ribassista. Nell’immagine in alto, la candela verde rappresenta un mercato rialzista, mentre la candela rossa, un mercato ribassista. L’ombra è una linea verticale che divide a metà una candela e spesso fuoriesce dal corpo della stessa formando appunto un’ombra o una coda.

L’estremità superiore è il massimo di quel determinato periodo rappresentato dalla candela, mentre l’estremità inferiore, è il minimo. La differenza tra massimo e minimo mostra la volatilità di un mercato in quel momento. Maggiore è l’ampiezza del range, maggiore è la volatilità e viceversa.

Nei mercati ribassisti (candela rossa), l’apertura è rappresentata dall’estremità superiore del corpo, mentre la chiusura dall’estremità inferiore del corpo. Viceversa, nei mercati rialzisti (candela verde), l’apertura è rappresentata dall’estremità inferiore del corpo, mentre l’apertura dall’estremità superiore del corpo.

Quando apertura e chiusura di una candela coincidono, siamo in presenza di un’indecisione del mercato: non c’è una direzione precisa (rialzista o ribassista) del prezzo.

Grafico a barre o OHLC (Open High Low Close)

Un grafico a barre mostra le stesse informazioni di un grafico a candele, ma a differenza del precedente, non c’è bisogno che le barre rialziste e ribassiste siano di diverso colore per essere riconosciuto il trend del momento. Questo perché l’apertura (Open) è evidenziata da un segmento orizzontale che sporge alla sinistra della barra, mentre la chiusura (Close) è il segmento orizzontale che sporge alla destra della barra. Quindi, se l’apertura è più bassa della chiusura, siamo in presenza di un mercato rialzista. Viceversa, se l’apertura è più alta della chiusura, siamo in presenza di un mercato ribassista. Anche in questo caso, se apertura e chiusura coincidono, il mercato non ha una direzione precisa.

L’estremità superiore di una barra ovviamente rappresenta il massimo (High), mentre l’estremità inferiore, il minimo (Low). L’escursione di prezzo tra massimo e minimo è la volatilità del mercato in quel determinato periodo.

I periodi su un grafico

E a proposito di periodi, ogni barra o candela equivale ad uno spazio temporale dettato dal timing utilizzato sulla piattaforma. Con un timing giornaliero, ogni giorno si aprirà una nuova barra o candela per chiudersi a fine giornata. Allo stesso modo, con un timing orario, ogni ora si aprirà una nuova barra o candela per chiudersi allo scoccare dell’altra ora. Ogni barra o candela quindi ha una validità temporale dettata dal periodo utilizzato per l’analisi grafica sulla piattaforma.

Cos’altro c’è da dire su come leggere un grafico di Borsa?

Molto altro ancora. Avrai maggiori delucidazioni nei prossimi post.

Segui gli aggiornamenti di Borsa Oggi!

Ricordati che devi confermare il link che ti arriva nella posta elettronica. Se non ti arriva nessuna mail entro 20 minuti, effettua nuovamente la registrazione.

Grazie!

Qualcosa è andato storto, riprova!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Segui gli aggiornamenti di Borsa Oggi!

Ricordati che devi confermare il link che ti arriva nella posta elettronica. Se non ti arriva nessuna mail entro 20 minuti, effettua nuovamente la registrazione.

Grazie!

Qualcosa è andato storto, riprova!